erboristeria monastica

by www.prodottimonastici.it

Un aiuto per...

 

Metabolismo

Piante utili

CELLULITE

consiste in un accumulo di materiale idro-lipidico e in piccola parte fibroso nel tessuto sottocutaneo. Interessa quasi esclusivamente il sesso femminile e viene percepita soprattutto come danno estetico. In realtà è spesso la spia di una malattia concomitante, come ad esempio l'insufficienza venosa degli arti inferiori, il diabete mellito e l'obesità. Interessa in genere i glutei, le cosce e talvolta anche l'addome. E' favorita dall'assunzione della pillola anticoncezionale.


  • Ananas comosus (Ananas)
  • Centella asiatica (Centella)
  • Fucus vesiculosus (Alga marina)
  • Hieracium pilosella (Pilosella)
  • Ortosiphon stamineus (Ortosifon)
  • Paulinia cupana (Guaranà)

DIABETE MELLITO

consiste in un'alterazione nel metabolismo dei carboidrati che provoca un aumento nel sangue del glucosio detto iperglicemia. I valori di glicemia nel soggetto adulto sano vanno da 80 a 110 mg/dl. misurati al mattino a digiuno. Vi sono due tipi principali di diabete, e cioè quello giovanile o insulino-dipendente e quello dell'adulto o insulino-indipendente. Il primo necessita di terapia insulinica, mentre il secondo può essere curato in genere con gli ipoglicemizzanti orali. E' una malattia cronica, che causa col tempo gravi danni a numerosi organi e apparati se non viene attentamente controllata.


  • Amorphophallus konjac (Glucomannano)
  • Gymnema sylvestre (Gimnema)
  • Plantago psyllium (Psillio)

DISLIPIDEMIE

sono malattie caratterizzate da aumento nel sangue dei livelli di colesterolo, di trigliceridi o di entrambi. I livelli massimi normali di colesterolo totale non devono superare i 200 mg/dl, quelli di colesterolo HDL (cosiddetto buono) non devono essere inferiori a 40 mg/dl, quelli del colesterolo LDL (cosiddetto cattivo) non devono superare i 130 mg/dl e quelli dei trigliceridi non devono eccedere i 165 mg/dl. Il colesterolo HDL è il cosiddetto colesterolo buono o protettivo, che aiuta a proteggere dai danni provocati dal colesterolo cattivo o LDL. Sono malattie pericolose poichè incrementano notevolmente i processi di aterosclerosi a carico dei vasi sanguigni e perchè sono, almeno inizialmente, quasi sempre asintomatiche.


  • Allium sativum (Aglio)
  • Amorphophallus konjac (Glucomannano)
  • Cynara scolymus (Carciofo)
  • Commiphora mukul (Guggul)
  • Isoflavoni di soia
  • Policosanoli da Canna da zucchero.

MAGREZZA

consiste in una perdita progressiva del peso corporeo, dovuta ad un'alimentazione troppo scarsa, a sua volta legata a molteplici cause. Tipico ad esempio il caso dell'anoressia nervosa.


OBESITÀ

consiste in un aumento progressivo del peso corporeo per accumulo di grassi. Una persona può essere definita obesa se il suo peso reale supera di almeno il 30% il suo peso ideale. Quando invece il peso reale supera quello ideale di una percentuale compresa tra il 5 e il 29% si parla di sovrappeso. La grande maggioranza delle obesità sono dovute a iperalimentazione, pur essendo coinvolti anche fattori genetici, ambientali, endocrini e sociali. E' un notevole fattore di rischio per molte altre malattie, in particolare per quelle cardiovascolari.


  • Amorphophallus konjac (Glucomannano)
  • Fucus vesiculosus (Alga marina)
  • Garcinia cambogia (Garcinia)
  • Gymnema sylvestre (Gimnema)
  • Ortosiphon stamineus (Ortosifon)
  • Passiflora incarnata (Passiflora)
  • Paulinia cupana (Guaranà)

RITENZIONE DI LIQUIDI

è caratterizzata dall'aumento dei liquidi nei tessuti, in genere più spiccato a livello delle parti più basse del corpo per motivi di gravità. Fattori favorenti sono l'insufficienza veno-linfatica, l'obesità e lo scompenso cardiaco.


  • Betula alba (Betulla)
  • Hieracium pilosella (Pilosella)
  • Ortosiphon stamineus (Ortosifon)

L'officina monastica

 

 

 

 

 

 

 

 

 Vieni 

Ricerca

Loading

Immagini

Vuoi un sito web?

Vienici a trovare su
www.gildadimitri.it


Troveremo insieme la soluzione adatta!

 

Servizio di hosting

Questo sito è ospitato da: