erboristeria monastica

by www.prodottimonastici.it

L'erbario

Da secoli l'uomo usa le piante più comuni reperibili nel territorio in cui vive per sopperire ai propri bisogni sia alimentari che di altro tipo, come la cura di disturbi e in generale per il proprio benessere fisico.

L'erbario è un compendio che descrive il regno vegetale. Nel medioevo si trattava di una particolare categoria di libri che raccoglievano brevi descrizioni spesso a carattere medico, descrivevano le virtù delle piante.
Si chiama erbario anche una collezione di piante o di parti di piante essiccate e pressate accuratamente, individuate e classificate scientificamente, utilizzata per studi botanici.
Attualmente il termine erbario indica sia una raccolta di piante essiccate (exiccata) sia una struttura museale dedicata alla raccolta completa e sistematica delle specie, opportunamente essiccate ed ordinate in modo da poter essere conservate e consultate.
Le istituzioni di tutto il mondo sono censite nell’Index Herbariorum e sono più di 3000 sedi nel mondo (che ospitano 273 milioni di esemplari) di cui circa 120 in Italia (che conservano 9 milioni di esemplari).

Ricordiamo che una cucina ricca di aromi naturali è già di per sé un'ottimo passo verso un buon stato psicofisico, oltre a soddisfare il palato, visto che le erbe aromatiche che usiamo normalmente in cucina sono ricche di proprietà terapeutiche.

Di seguito offriamo le schede relative a diverse erbe aromatiche e officinali, popolarmente conosciute e presenti - almeno in parte - sul nostro territorio, o comunque di facile reperimento.


Piante officinali spontanee

Dal giardino dei semplici o piante coltivate


L'officina monastica

 

 

 

 

 

 

 

 

 Vieni 

Ricerca

Loading

Immagini

Vuoi un sito web?

Vienici a trovare su
www.gildadimitri.it


Troveremo insieme la soluzione adatta!

 

Servizio di hosting

Questo sito è ospitato da: